Storia

Nata nel 1960 come bottega di falegnameria nel piccolo borgo medievale di Monticello Amiata, l’azienda Rossetti Infissi trae le proprie origini dalla ditta individuale Rossetti Edo.
I clienti si resero conto ben presto della bravura del signor Edo, tanto che in poco tempo non fu più in grado di soddisfare le richieste. Così nel 1963 iniziò ad assumere i primi dipendenti e ad investire gradualmente in macchinari sempre più all’avanguardia.
La competitività della ditta sul mercato si accrebbe in poco tempo e nel 1972 fu avviata la costruzione di un laboratorio più ampio. Inoltre si decise di spostare lì il baricentro di tutta l’attività e di organizzare il lavoro secondo criteri più moderni.
Successivamente all’utilizzo del legno venne affiancata la costruzione di infissi in alluminio, grazie alla quale, negli anni ottanta, l’azienda riuscì a consolidare le proprie quote di mercato.
La vera svolta avvenne nei primi anni novanta, quando il signor Edo, in accordo con il figlio Giovanni, decise di compiere il salto di qualità scommettendo sulla lavorazione del castagno locale.
La ricerca della qualità del prodotto ha permesso all’azienda di conseguire ben tre certificazioni per i propri prodotti di punta presso l’organismo nazionale di certificazione Consorzio LegnoLegno.
Da allora è iniziata una continua espansione in termini strutturali e di mercato, che hanno concorso a portare la Rossetti Infissi a diventare una delle aziende più competitive del settore.